L'abbattimento passo per passo

1. Pianificazione e preparativi

Una volta che avrete fatto pratica con la vostra motosega sarà il momento di abbattere il vostro primo albero. Per rendere l'abbattimento più sicuro ed efficiente possibile è importante pianificare in anticipo l'operazione e sempre pensare un passo avanti. Per cominciare, mai lavorare soli nella foresta. Assicuratevi sempre di avere qualcuno con voi. Anche un telefono cellulare è una buona idea, in quanto vi consente di chiamare rapidamente aiuto se ne avete bisogno.

2. Scegliete il senso di abbattimento

Dopo aver scelto un albero da abbattere, dovreste decidere in quale direzione volete farlo cadere. Dovreste considerare: L'albero pende? I suoi rami si estendono prevalentemente in una direzione? In che direzione soffia il vento? La scelta più facile è abbatterlo nella direzione in cui cadrebbe naturalmente a causa della pendenza, estensione e direzione del vento. Abbatterlo in una direzione diversa richiede una special tecnica, maggiore sforzo, e talvolta è proprio impossibile. È un vantaggio se potete abbattere l'albero da una piattaforma, un masso o un ceppo. Ciò assicura una confortevole altezza di lavoro per la sramatura ed il taglio trasversale. Nota: Se ci sono altre persone nelle vicinanze, la distanza di sicurezza per loro è almeno due volte la lunghezza dell'albero.

3. Taglio dei rami bassi

Per prima cosa, tagliate i rami bassi che potrebbero ostacolarvi nei movimenti. Ricordate sempre di non tagliare a un’altezza superiore alla vostra spalla. Non state dietro alla motosega. Utilizzate sempre il tronco come protezione fra voi e la motosega.

4. Preparazione del luogo di lavoro e della via di ritirata.

Pulite il terreno attorno all’albero e alcuni metri dietro di esso. Quando l’albero cade, dovete sempre avere la possibilità di fare qualche passo indietro perché le radici potrebbero liberarsi e scattare verso l'alto.

5. Caduta dell’albero nella giusta direzione

Per far cadere l'albero nella direzione prescelta utilizzate un metodo che i boscaioli professionali chiamano "abbattimento direzionale". Ciò significa che voi tagliate una specie di cerniera nel tronco, la quale guiderà l'albero nella sua caduta. Per crearla dovete prima tagliare via un pezzo a cuneo, usando un "taglio direzionale", dalla stessa parte voi volete che l'albero cada. Next you make the "felling cut", by cutting horizontally from the opposite side. However, you should not saw through the entire stem, but leave a hinge of about 3 cm. This hinge controls the felling direction.

6. Taglio di direzione

A. Mettetevi a gambe divaricate dietro l’albero appoggiando la spalla sinistra contro il tronco per assumere una posizione stabile. Il lato superiore dell’impugnatura anteriore deve essere rivolto nella direzione di abbattimento. In questo modo otterrete un corretto taglio di direzione perché l'impugnatura della motosega Jonsered si trova all'angolazione corretta rispetto alla barra.

B. Per prima cosa, praticate il taglio di direzione superiore. Accertatevi che il pollice sinistro sia fermo sull'impugnatura anteriore, date pieno gas e infilate la motosega a un'angolazione di circa 60 gradi verso il basso. La profondità del taglio di direzione deve essere di circa ¼ - 1/5 del diametro del tronco. Iniziate in un punto sufficientemente alto del tronco, in modo da lasciare spazio per il taglio di direzione inferiore.

C. Rimanete nella stessa posizione e praticate il taglio direzionale inferiore. Mantenete il vostro pollice sinistro attorno alla impugnatura frontale e date piena accelerazione (controllate l'acceleratore con il vostro pollice destro). Prendete la motosega verso l'alto ad un angolo di circa 30 gradi e fermatevi esattamente quando raggiungete il taglio superiore, nè troppo lungo nè troppo corto. È molto importante che entrambi i tagli si incontrino precisamente così che la cerniera guidi l'albero per tutto il percorso a terra. Mentre state effettuando il taglio inferiore dovreste tenere d'occhio il taglio superiore per vedere quando entrambi i tagli si incontrano. Se l'avete fatto bene dovreste ottenere un perfetto taglio direzionale con un'apertura a 90 gradi.

7. Taglio di abbattimento

Innanzitutto un consiglio: spegnete il motore e controllate il livello del carburante. Finire il carburante mentre si pratica un taglio di abbattimento può essere pericoloso.

A. Il taglio di abbattimento deve essere allo stesso livello della punta del taglio di direzione, oppure leggermente sopra. Non dimenticate di lasciare una cerniera con uno spessore uniforme di almeno 3 cm.

B. Se il diametro del tronco è inferiore alla lunghezza della barra, potete praticare il taglio di abbattimento da dietro rispetto alla direzione di abbattimento.

C. In caso contrario, iniziate a infilare la barra da un lato del tronco e procedete all’indietro lungo la circonferenza del tronco.

D. Mantenete una posizione stabile a gambe divaricate, tenete ferma l’impugnatura con il pollice sinistro e date pieno gas prima di iniziare a tagliare.

E. Quando avrete segato metà del taglio di abbattimento, interrompete il taglio e infilate un cuneo di abbattimento o da spacco nel taglio. In questo modo si evita che l’albero si pieghi all’indietro bloccando la barra della motosega. Il cuneo facilita inoltre l’abbattimento dell’albero. Quindi, completate il taglio di abbattimento facendo attenzione a non segare nel cuneo.

Attenzione: se siete alle prime armi, vi sconsigliamo di abbattere alberi di diametro superiore alla lunghezza della barra perché è molto più semplice e sicuro abbattere un albero con un unico taglio praticato da dietro.

8. Ritirata

A. Una volta completato il taglio di abbattimento, appoggiate la motosega a terra e sollevate il cuneo quel tanto che basta per far cadere l'albero. Lavorate tenendo la schiena dritta e le ginocchia piegate. Fate forza sulle gambe.

B. Mentre l’albero cade, ritiratevi di alcuni metri all’indietro in direzione leggermente obliqua per essere a distanza di sicurezza quando l’albero si abbatte sul terreno. Le radici potrebbero sollevarsi di scatto in direzione laterale, verso l’alto o scivolare all’indietro.

9. Abbattimento di grossi alberi

Sconsigliamo vivamente di abbattere grossi alberi alle persone che non dispongono di esperienza sufficiente. Se invece siete esperti, potrete tagliare alberi con diametro anche doppio rispetto alla lunghezza della barra.

A. Praticate il taglio di direzione come descritto sopra. Iniziate il taglio di abbattimento accostando la motosega al lato del tronco. Tagliate una cerniera adeguata di circa 10 cm e iniziate il taglio con la catena spinta contro il tronco, per evitare contraccolpi.

B. Segate sulla circonferenza del tronco fino alla cerniera.

C. Non dimenticate di inserire il cuneo prima di finire il taglio.

Se non siete sicuri, chiedete aiuto!

Se non siete professionisti, non cimentatevi con grossi alberi. Lo stesso vale per alberi vicini a edifici, strade pubbliche o cavi aerei. Lasciate ai professionisti anche l’abbattimento di alberi divelti da tempeste.

È sempre meglio chiedere aiuto a qualcuno con più esperienza piuttosto che fare errori inutili e pericolosi. Soprattutto, sarete più al sicuro. Se non conoscete nessuno con l’esperienza necessaria, chiedete un nominativo direttamente al vostro rivenditore Jonsered.

Se l’albero non cade a terra

Se l’albero dovesse abbattersi su un altro albero e rimanere sospeso a mezz’aria, utilizzate un verricello per liberarlo. Si tratta di un’operazione molto rischiosa per le persone non esperte. Chiamate aiuto con il cellulare oppure inviate il vostro collaboratore a chiedere aiuto. Non bisogna mai lasciare incustodito un albero a mezz’aria.