Tecniche di taglio per l'erba rada

La pulizia di aree estese e sessioni di lavoro lunghe richiedono macchine più potenti equipaggiate con una testa di taglio. L’area di taglio dei bordatori a filo è molto ampia ma richiede anche molta potenza, perché il filo causa un effetto di frenata sul taglio. Il motore e l’attrezzatura di taglio sforzano molto. Grazie all’aumento di coppia dovuto al rapporto di trasmissione nell’ingranaggio ad angolo, anche le tagliasiepi Jonsered più piccole presentano una capacità superiore rispetto a quelle della loro classe di altre marche. Nei parchi, dove occorre spesso rimuovere le erbacce, e nelle aree da bordare che non possono essere raggiunte da una tosaerba, questa maggiore potenza le rende macchine superlative, in tutti i sensi.

Potete lavorare con movimenti di spazzata singoli o "andata e ritorno". Verso la fine del movimento decelerate e accelerate di nuovo prima del movimento successivo. Il motivo per il quale non si deve lavorare con la macchina costantemente a regime massimo è che la pulizia con testa di taglio sollecita molto il motore. Il motore deve fornire potenza massima mentre il filo di taglio produce un effetto frenante.

Pulizia sulle pendenze

La regola generale del lavorare su pendenze è un procedere lungo la pendenza senza andare su e giù per la stessa. Iniziate dal basso a fate cadere verso il basso i tagli evitando di usare la macchina sull’erba già tagliata.

Taglio dell’erba e disposizione dell’erba falciata

L’erba tagliata può essere disposta in file per essere raccolta in un secondo tempo. Per questa operazione è necessaria una lama particolare. La struttura della lama, un disco piatto con quattro denti di taglio, consente di spostare l’erba tagliata verso sinistra. Le macchine con impugnatura ad anello devono essere attrezzate con impugnatura a “J” per evitare che l’operatore si avvicini eccessivamente alle attrezzature di taglio.

Pulizia e taglio dei bordi con bordatore a filo

Uno dei motivi per i quali la bordatura con impugnatura ad anello è così diffusa nei parchi, è che il tagliasiepi svolge il “lavoro sporco”. Raggiunge punti che i tosaerba non riescono a raggiungere, può tagliare su terreni accidentati, attorno ai cespugli e ai sassi ecc. e, grazie all'impugnatura ad anello, è possibile tagliare verticalmente, ad esempio lungo i bordi di sentieri o muretti in cemento.